[siteorigin_widget class=”RevSliderWidget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Panels_Widgets_PostContent”][/siteorigin_widget]

Evento: FUORISALONE 2018

Data: 04-2018

Location: MILANO

Fotografia: MAMA PHOTO

Evento: FUORISALONE 2018

Data: 04-2018

Location: MILANO

Fotografia: MAMA PHOTO

[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]

La natura suscita nell’uomo le emozioni più sincere e spontanee.

Dalla Natura l’uomo impara l’arte e la applica nei suoi simulacri che tendono ancestralmente ad un modello naturale.
Dalle cave di Carrara vengono i marmi, sulle Alpi Apuane dove nei secoli l’uomo ha scavato alla ricerca della purezza espressiva dell’architettura e della scultura.
Lo scenario artificiale si contrappone alla meraviglia e alla naturalezza del bianco.
Dalle Giant’s Causeway in Irlanda, nella loro intatta e disarmante bellezza, vengono forme geometriche che l’uomo gestisce solo grazie alla matematiche e alle geometrie.
Ci rapisce l’idea che possa essere opera dell’uomo per la sua insistita regolarità e dimentichiamo che ciò a cui l’uomo da un nome esiste da prima di tutti noi.
Carrara Causeway, disegnata da Marco Porpora architetti è un’installazione che cerca di annodare idealmente due paesaggi della natura così diversi.
La natura non smetterà mai di stupirci e l’uomo non smetterà mai di cercare di imitarla e trasformarla in emozioni.

[siteorigin_widget class=”SiteOrigin_Widget_Button_Widget”][/siteorigin_widget]